Biscottini al cioccolato

Biscottini_al_Cioccolato

Avete presente quando vedete una ricetta? Di quelle senza la minima fotografia, nemmeno un vago accenno di illustrazione per farvi capire se ciò che state facendo ha un senso, oppure avete proprio cannato tutto…? Ecco questa ricetta è una di quelle, per lo meno io se non ho mai visto fare una cosa, e per di più non ho nemmeno uno straccio di indizio su come dovrà essere il risultato finale vivo una sorta di “ansia da prestazione”,  che si traduce in un vero e proprio appostamento davanti al forno, con successiva ustione alla punta delle dita e alla lingua per la fretta di sapere se ho prodotto una schifezza memorabile oppure qualcosa di commestibile.

Questa volta il pollice è rivolto verso l’alto, o per lo meno a me questi biscottini al cioccolato, con questa loro consistenza che sta tra un amaretto e un frollino mi piacciono. Sono della dimensione giusta per accompagnare un caffè (e si lo ammetto con le tazzine nella foto mi sono lasciata un po’ prendere), hanno uno spiccato gusto di cacao, piuttosto persistente perciò non se ne mangiano troppi, insomma perfetti per la pausa caffè, e visto che sono allergica, cosa li ho fatti a fare!?!?  Li accompagno con il thè, così visto che la tazza è più grande ne mangio due…

Biscottini al cioccolato
Porzioni 6
Deliziosi biscotti della giusta dimensione per accompagnare un caffè ( e si lo ammetto con le tazzine nella foto mi sono lasciata un po’ prendere) con uno spiccato gusto di cacao, insomma perfetti per concedersi una meritata pausa ogni tanto.
Recensioni
Stampa
Tempo Preparazione
20 min
Tempo Cottura
18 min
Tempo Totale
40 min
Tempo Preparazione
20 min
Tempo Cottura
18 min
Tempo Totale
40 min
Ingredienti
  1. 100 gr. cioccolato fondente
  2. 50 gr. burro
  3. 55 gr. zucchero semolato
  4. 50 gr. uova
  5. 100 gr. farina tipo "00"
  6. 15 gr. cacao in polvere
  7. 35 gr. zucchero a velo (circa)
  8. 1 bustina lievito in polvere
  9. 1 pizzico sale
  10. 1 baccello vaniglia
Istruzioni
  1. Setacciate insieme la farina, il cacao, il pizzico di lievito e il sale.
  2. Sbattete leggermente le uova e aggiungete le bacche estratte dal baccello di vaniglia.
  3. In un pentolino ponete su fiamma moderata il burro con il cioccolato spezzettato, una volta sciolto togliete dal fuoco, aggiungete lo zucchero e continuate a lavorare ancora per qualche minuto , versate in un recipiente più capiente, aggiungere le uova, miscelare bene e infine aggiungere gli ingredienti secchi e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Preriscaldate il forno a 160°C. Ora con un cucchiaino o un piccolo porzionatore per gelato formate delle palline poco più grandi di una ciliegia, passatele nello zucchero a velo, eliminate l’eccesso e ponete ogni biscottino su una teglia precedentemente imburrata e infarinata alla distanza di 2 cm uno dall’altro.
  5. Infornate per circa 18 minuti, raffreddate su una griglia di raffreddamento e conservate in una scatola ermeticamente chiusa.
Note:
  1. Per un migliore aspetto estetico eliminate bene l’eccesso di zucchero a velo.
Lana e Biscotti https://lanaebiscotti.it/
vestitino di lana
Precedente
Un benvenuto tutto di lana
madeleine
Successivo
Madeleine al cioccolato e nocciole profumate all’arancio.

18 Commenti Nascondi Commenti

so bene cosa intendi… mi fido tanto poco delle ricette senza foto…e comunque, spesso anche di quelle CON le foto!!! ho sempre paura che…
ad esempio, in un libro bellissimo comprato qualche giorno fa ci sono i ricciarelli… ebbene… come dire… ho la sensazione che ne abbiano comprato una confezione, messo i dolci su un piatto, e fatto la foto… e così per molte altre ricette… bhé, spero davvero di no…

comunque questi biscottini mi sembrano davvero ben riusciti! almeno qualcun altro ha fatto da cavia 😀

Mi chiedevo: “per un migliore aspetto estetico” di chi? Nostro, perché evitiamo inutili calorie con lo zucchero a velo, o del biscottino, che comunque è tanto carino anche spolverizzato di bianco??? Bellissima la composizione delle tazzine!
baci
Stefania

Anche io se non vedo come dev’esser il risultato sto sempre un pò in ansia! 🙂 w i libri di cucina con foto!;)
cmq ti son venuti bene…e le foto le adoro molto in stile Dalì!!! ;))))
brava!
ciao

Terry

Infatti i blog con le foto sono perfetti! le tue, poi, così belle, invogliano la lettura…creativa quella con le tazzine; e i biscotti sembrano deliziosi…brava come sempre! Ciao da Francesca

ansia da prestazione direi brillantemente superata… i biscottini sono splendidi, ricordano i celeberrimi chocolate crinkle cookies, m sembrano una versione più mignon e soft (: deliziosi!

*

io non faccio mai le ricette senza foto, eppure se ci pensi prima erano tutte così. E’ che adesso siamo abituate ai blog e alle meravigliose fotografie dei libri ..

@Sere: duro il mestiere della cavia! 😀 Sulle fotografie di cibi troppo “perfetti” mi vedi d’accordo, spesso alcune riviste o libri danno la stessa impressione anche a me, sono invece rimasta molto soddisfatta dal libro di Sigrid, l’ho visto in libreria ieri, e per fortuna è un libro del cavolo, stupendo! Credo proprio che andrò a compralo e vi (ti) consiglio di fare lo stesso!

@Stefania: sai che conosco pochissime persone che si chiamano come me? Detto questo, l’aspetto estetico è riferito alla patina biancastra che si forma appena usciti dal forno… l’ho mascherata spolverando con lo zucchero a velo… tutti neri mi sarebbero piaciuti di più… vabbè accontentiamoci!

@Crump: grazie per il Dalì, è uno dei miei artisti preferiti! Sono d’accordo con te W i libri di cucina con foto (realistiche)!

@Acquolina: sei sempre troppo buona, i biscotti vista la loro semplicità alla fine sono da provare, ora poi hai anche qualche indizio su come dovrebbero venire… :-D!

@ Federica: grazie! ma sarà poi vero che sono bravissima in tutto!?!?

@Tortino al cioccolato: complimenti per il nome e sono contenta che qualcuno trovi interessanti i miei pasticci e miei vaneggiamenti!

@Fairy: grazie! Molta pazienza, tanto equilibrio e un po’ di biadesivo ;-)!

@Tartina: I chocolate crinkle cookies li devo provare da sempre, chissà che stavolta che me li hai ricordati tu riesca davvero a farli, sarebbe un confronto interessante in effetti…. grazie dell’idea!

@ Alem: ci penso ci penso, eccome se ci penso, siamo abituate troppo bene, con planetarie, attrezzi elettrici e di tutto un po’, e pensare che una volta facevano tutto con la metà dei nostri mezzi, e spesso con risultati migliori… Però devo dire che a me le fotografie piacciono proprio tanto!

A tutti voi naturalmente auguro un buon anno!

“Ecco per te il 3° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca sul mio nome mittente.

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione “condividi” e prelevare la copertina del magazine.
Te ne saremmo davvero grati! ^.^”

Aggiungi un commento

Quest'immagine è proprietà intellettuale di Stefania Casali.