Baci di dama al cacao

baci dama

Baci baci baci, che vengano da un bel ragazzo o da una “dama” un bacio non si rifiuta mai, perciò ben vengano anche questi baciotti dalle labbra un po’ screpolate, forse non belli ma decisamente buoni.

Di questa ricetta, originaria di Tortona, ne esistono moltissime versioni, c’è chi usa le mandorle, chi le nocciole, in alcune è previsto l’uovo, in una ho addirittura visto la buccia d’arancia candita, insomma chi più ne ha più ne metta, in questo caso io ho aggiunto 30 gr di cacao amaro alla ricetta “originale”.

Baci di dama
Baci di dama

Ad essere sinceri ho dovuto farli due volte, al primo tentativo si sono spiattellati in forno, forse perché li ho impastati in planetaria e si è ammorbidito troppo l’impasto e poi non li ho refrigerati abbastanza, oppure la  temperatura  del forno troppo bassa e hanno fatto in tempo a sciogliersi, non lo saprò mai, fatto sta che avevo talmente voglia di mangiarli che li ho rifatti! Alla fine la cocciutaggine ripaga! Però devo scoprire come evitare i crepi… se qualcuno ha qualche dritta da darmi è ben accetta!

Baci di dama al cacao
Porzioni 20
Deliziosi baci di dama al cacao e nocciole
Recensioni
Stampa
Ingredienti
  1. 200 gr. burro
  2. 200 gr. zucchero semolato
  3. 200 gr. nocciole tostate e pelate (in alternativa usare le mandorle)
  4. 200 gr. farina tipo "00"
  5. 100 gr. cioccolato fondente
  6. 30 gr. cacao amaro in polvere
Istruzioni
  1. Frullare le nocciole con qualche cucchiaio di zucchero fino ad avere un composto grossolano, poi aggiungere nella campana del mixer il restante zucchero, il cacao e la farina e frullare tutto insieme fino ad avere un miscuglio regolare e piuttosto fine.
  2. Mettere il tutto in una ciotola, fare una fontana e porre al centro il burro spezzettato, impastare con la punta delle dita velocemente, fino ad avere una palla di pasta liscia ed omogenea, dove il burro sia distribuito con regolarità. Porre in frigorifero avvolta in pellicola trasparente per almeno mezz’ora.
  3. Riprendere l’impasto, formare dei lucignoli spessi poco più di un centimetro e tagliarne dei pezzi lunghi circa tre centimetri, formare delle palline e disporle su una placca da forno ben distanziate tra loro, refrigerare per almeno un’ora.
  4. Riscaldare il forno a 160-170°C, cucinare i biscotti per 13-15 minuti a seconda del forno, una volta cotti trasferirli con cura su una griglia di raffreddamento.
  5. Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato.
  6. Infine accoppiare i biscotti a due ponendo nel mezzo un po’ di cioccolato fuso per tenerli insieme. Servire una volta che il cioccolato si sarà solidificato.
Note:
  1. Vi consiglio di impastare gli ingredienti secchi con il burro a mano e di refrigerare molto bene i biscotti prima di cucinarli altrimenti si “sciolgono” in forno.
Lana e Biscotti https://lanaebiscotti.it/
Gele Mandarino
Precedente
Mousse ricotta e cioccolato con geleè al mandarino
cake cacao e mele
Successivo
Cake al cacao e mele

20 Commenti Nascondi Commenti

Anche con le crepe fanno venir voglia di entrare nel video per mangiarne uno… due.. tre.. bellissime le foto.
complimenti, inizio a farti gli auguri di buone feste nel caso non riuscissi piu’ a passare da te… ciao

Buoni i baci! Io li faccio con le mandorle ma al cioccolato con le nocciole sono buonissimi, devo farli.
Le tue foto sono bellissime. Brava!
Ciao da Francesca

A me sembrano venuti proprio bene. E poi quel crespo sa di vero, di artigianale, di fatto a mano, non di un biscotto industriale.
Anch’io questi impasti li preparo a mano, credo che vengano meglio.
Buona giornata
Giovanna

@ steval: l’unica difficoltà è la cottura, perciò attento al forno!
@ Ale: grazie per gli auguri e ricambio, passerò presto per il tuo blog, anche se tutta questa frenesia prenatalizia mi sta fagocitando:-)
@Fairu Skull: grazie, la mia anima di fotoamatrice ti ringrazia!
@Acquolina: sai che con le mandorle non li ho mai provati, dovrò tentare, però si nocciola e cioccolato sono buoni, infatti sono praticamente gia finiti.. anche a te dico grazie per i complimenti alle foto!
@ Paola: accetto l’invito e verrò al più presto!
@Giovanna: Io tendo ad usare spesso la planetaria però questi sono impasti delicati e necessitano delle manine sante… grazie per i complimenti
@Federica: grazieeee!!!

Che blog!! E che foto!! Ma come ho fatto a non scoprirlo prima mi dico…argh…beh da oggi grazie ad anemone che ti ha segnalato mi sa che ti seguirò con una certa costanza:)
Complimenti davvero, appena avrò un attimo mi leggerò tutto, e…auguri!

Vi ringrazio a tutti, in particolar modo anemone, che purtroppo per me, non conoscevo! Davvero ancora grazie per i vostri complimenti, siete troppo buoni!

ciao volevo farti i complimenti per il blog eè molto ben fatto soprattutto per quanto riguarda le foto delle tue ricette!
Passerò spesso di qui e se vorrai fare lo stesso anche tu con me ne sarei contenta!

Aggiungi un commento

Quest'immagine è proprietà intellettuale di Stefania Casali.